Pagine: [1]   Vai giù
Autore Discussione: Cos'è il burlesque? Cosa ne pensano le performers?  (Letto 23660 volte)
Admin FOR who(U) Mmmmmh
Administrator
Full Member
*****
Messaggi: 163


Mostra profilo
« inserito:: Maggio 11, 2012, 03:04:42 »

Secondo Wikipedia:
Il burlesque si diffuse negli Stati Uniti  intorno alla metà del Settecento ma solo dalla meta' dell'800 diventa spettacolo di divertimento per adulti, basato su scene comiche a sfondo erotico, siparietti improvvisati su doppi sensi, numeri di equilibristi o giocolieri, canti e danze. Dopo la prima guerra mondiale, venne introdotto lo strip-tease e aumentarono le esibizioni di nudi scenici.
Sono nomi come  Dixie Evans, Gipsy Rose Lee, Tempest Storm, Blaze Starr, Ann Corio, etc che hanno reso famoso il Burlesque
Il new-burlesque degli anni novanta vede i nomi di Immodesty Blaize, Dirty Martini, Julie Atlas Muz, le Pontani Sisters
« Ultima modifica: Maggio 30, 2012, 10:51:03 da Ale Blacks » Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Maggio 18, 2012, 02:57:37 »

Meglio delle performers per dare una definizione non ce n'è. E iniziamo da  

Albadoro Gala: "...Avere la possibilità di indossare la libertà come abito mentale da calzare come una guaina,come un corpetto invisibile prima di interpretare il ruolo.."

Cherilyn Chic Shake  : Certe donne hanno una carica di sensualità innata e spiccata anche qualdo compilano la dichiarazione delle tasse, altre no. Si può imparare tramite il burlesque non solo ad accettare il proprio corpo, a riderne, ma anche ad acquistare sensualità. Impariamo ad essere più DONNE! É bellissimo vedere una Donna a proprio agio a camminare coi tacchi a spillo

Eva D' Be  :    Avete mai pensato che vi piacerebbe cambiare, sfidare voi stesse e provare, per una volta, ad essere qualcun'altra?
Il Burlesque puo' aiutarvi in questo proposito, senza forzarvi o tramutare la vostra natura, questa disciplina trasforma il vostro essere in un'opera d'arte.
Perche' non provarci?

Lolly Anne Lou   Ogni donna può essere sexy come la soubrette del Cabaret, senza mai perdere, però, la propria raffinatezza e la ricercata eleganza, tratti distintivi della pura femminilità. Pizzi e rasi per una donna che saprà osare senza rinunciare alla propria semplicità. Audace e fiabesca al tempo stesso.
Il cuore del Burlesque, per Lolly Anne Lou, è esprimere la propria femminilità con autoironia, malizia, audacia, delicatezza, la sensualità senza ovvietà e volgarità, l'artificio che invita a sognare ad occhi aperti. Uno show, dove l’abilità è nel sapere sapientemente dosare gli ingredienti, per intrigare gli uomini e non offendere o irritare le donne che li accompagnano… ma anzi far sognare e divertire esprimendo la propria femminilità all'ennesima potenza nel mondo Burlesque e non solo!!!

LucybelVonhell Bettie Belletto:   in tre parole, il burlesque esprime ARTE, TEATRO, IRONIA.
l'ARTE di esprimersi con tutta la libertà, giocare con se stessi ed analizzare il pubblico.
TEATRO.un impegno teatrale, una cultura dei gesti ed espressioni è assolutamente indispensabile, togliamo questa storia che tutti possono fare BURLESQUE, perche non e cosi. sfruttare il senso parodistico con cui è nato il vero burlesque.
IRONIA, la chiave di tutto, se non si e ironiche ma solo sensuali e sedutrici a che cosa serve il concept stesso del burlesque?

Marlò : Per me il Burlesque racchiude tutto quello che da sempre desidero fare.E' la massima espressione del mio star bene, ha tutti gli ingredienti, racchiude gli elementi piu importanti per me come donna e persona, La storia del personaggio che vado a rappresentare, la musica, il movimento (ogni personaggio si muove in maniera diversa) i costumi, Sono un'attrice e non potevo trovar miglior collocazione per entrare e uscire ogni volta che voglio da un personaggio, Ecco cos'è per me il Burlesque Liberta' di espressione.


Miss Satine
: Del Burlesque adoro praticamente tutto, la musica, le movenze, l’ironia che si lega al gioco sottile di seduzione
Nel Burlesque La seduzione gioca un ruolo fondamentale e un istinto primordiale… ogni essere vivente e non parlo solo di uomini e donne, è predisposto alla seduzione – in natura, così come tra gli animali – C’e chi seduce con la consapevolezza di farlo e chi lo fa inconsapevolmente, e lì che la seduzione diventa fatale!!!!"

Marsa GingerLa Rouge: "le performers hanno pienamente ragione! mi sono avvicinata a questa splendida arte da poco, per trovare fiducia in me stessa e per imparare ad accettare il mio corpo "scheletrico"... non mi sento una professionista (ma anche no, ci mancherebbe... ed io improvviso pure e concordo pienamente sul fatto che dietro ad un numero di pochi minuti ci sia tanto lavoro, tanto studio dei particolari!!! Questa arte è la "mia isola felice" il mio "riparo" dai temporali della vita di tutti i giorni... e continuerò, continuerò, principalmente per me stessa "

Sally van Tassel: Nata da una soluzione di nitrato d’argento, cresciuta nella fabbrica dei sogni, Sally si nutre di vecchi film, di emozioni e di musical. Ama le grandi dive, ma trae ispirazione tanto dalla grazia di Grace Kelly quanto dall’irriverenza di Frank-N-Further. Maliziosa e spiritosa, pensa che due cose al mondo non conoscono limite: la femminilità e la capacità di riderci sopra.
« Ultima modifica: Settembre 18, 2012, 08:20:41 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

simi
Burlesque
Newbie
*
Messaggi: 10



Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Maggio 18, 2012, 03:08:45 »

Mi indicate i nomi delle migliori performers in circolazione per poter vedere qualche video su Youtube e farmi un'idea un po' più precisa? Mi sto interessando a quest'arte ma sono decisamente all'inizio
« Ultima modifica: Maggio 21, 2012, 02:20:55 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

Admin FOR who(U) Mmmmmh
Administrator
Full Member
*****
Messaggi: 163


Mostra profilo
« Risposta #3 inserito:: Maggio 18, 2012, 03:12:36 »

Ciao e benvenuta sul forum. Potresti iniziare guardando le esibizioni di Ditta von Teese, diva internazionale di grande fama, Immodesty Blaize, Dirty Martini, Julie Atlas Muz, le Pontani Sisters, Catherine D'Lish, Roxie Dlite e Eve La Plume. Buona visione e facci sapere le tue impressioni ;-)
Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #4 inserito:: Maggio 20, 2012, 08:35:36 »

Se cerchi le performers attualmente attive in Italia eccoti accontentata:
  Dee Amante,Candy Rose, Vesper Julie ,Giulia Di Quilio, Albadoro Gala, Rosa Divina ,Sophie Lamour, Annalisa lavarone ,Cherilyn Chic Shake, Boston Brandy,MissVampfire,Giulia Cencioni,Lolly Anne lou
« Ultima modifica: Settembre 18, 2012, 08:22:35 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #5 inserito:: Maggio 22, 2012, 01:10:52 »

Chi meglio delle performers può descriverci cos'è il burlesque, come viene vissuto in Italia, cosa c'è e cosa manca?

Lolly Anne Lou   Ogni donna può essere sexy come la soubrette del Cabaret, senza mai perdere, però, la propria raffinatezza e la ricercata eleganza, tratti distintivi della pura femminilità. Pizzi e rasi per una donna che saprà osare senza rinunciare alla propria semplicità. Audace e fiabesca al tempo stesso.
Il cuore del Burlesque, per Lolly Anne Lou, è esprimere la propria femminilità con autoironia, malizia, audacia, delicatezza, la sensualità senza ovvietà e volgarità, l'artificio che invita a sognare ad occhi aperti. Uno show, dove l’abilità è nel sapere sapientemente dosare gli ingredienti, per intrigare gli uomini e non offendere o irritare le donne che li accompagnano… ma anzi far sognare e divertire esprimendo la propria femminilità all'ennesima potenza nel mondo Burlesque e non solo!!!

Albadoro Gala Cosa è per me il burlesque? lo dice con le parole giuste Paola Nazzaro Carezze Korazze nel suo libro:"Avere la possibilità di indossare la libertà come abito mentale da calzare come una guaina,come un corpetto invisibile prima di interpretare il ruolo"

Claudia Delli Noci Cos'è il Burlesque? Io oltre che eseguirlo lo insegno anche e devo dire che è una disciplina che per le donne serve molto, perchè oltre che avvicinarle a un certo tipo di disciplina artistica, aumenta l'autostima nelle donne e migliora l'approccio con i propri difetti e complessi fisici, cambia la visione di sè e dello stare al mondo...per cui secondo me, essendo anche psicologa, è molto terapeutico

Lily Ops  Per Lei Il burlesque il teese(spogliarello) solo se in forma ironica e sensuale ha la sua forza.
Non deve esistere volgarità nel burlesque!È un piacere farlo per i maschi, ma è forse ancora di piu un piacere farlo per se stesse; perché riesci ad acquisire tanta autostima,riesci ad accettare il tuo corpo(anche con qualche chiletto in piu o con un seno non super prosperoso!!).Il burlesque fa uscire la sensualità che c'è in ogni donna..ti aiuta a mostrarla,senza vergogna ma pur sempre con grande senso del pudore,per regalarla al tuo pubblico

Daniza Fèrfele Vigarani il burlesque dà la possibilità di riscoprire quella parte di femminilità che molte donne hanno messo da parte o che, peggio ancora, usano male. Fa stare bene con se stessi e con il proprio corpo facendoti diventare padrona del momento e del pubblico Wink

Martina Dry Il burlesque? Una delle più belle scoperte della mia vita.. E' un'arte che celebra la femminilità, l'eleganza e la bellezza della donna. Il burlesque non é uno streap tease, ma "tease", cioé stuzzicare, intrigare.. con uno sguardo, un sorriso, una camminata. Il cocktail perfetto? Seduzione, fascino, autoironia, un pizzico di esuberanza e tanta, tantissima fantasia ed originalità

Giovanna di Fonzo: Secondo me il burlesque è l'arte che porta ad esaltare la donna come simbolo di eleganza e sensualità. ogni donna nasconde quella voglia di esprimersi attraverso il proprio corpo continuando a conoscerne le potenzialità e si diventa performer quando si è a conoscenza di ciò che il nostro corpo può offrire, rendendoci felici di ciò che siamo e fiere di mostrarlo agli altri.
Oggi ancora più di ieri la donna viene utilizzata come merce di scambio attraverso i media e la mia preoccupazione è che le nuove generazioni non riescano più a distinguere l'arte dell'ammiccamento, la sensualità legata all'eleganza dalla volgarità. spero che anche loro come me riescano un giorno a conoscere il burlesque e sopratutto la sua storia prendendo poi come modelli delle vere donne come gypsy rose lee o la più commerciale dita von teese.

Marlo': Per me il Burlesque racchiude tutto quello che da sempre desidero fare.E' la massima espressione del mio star bene, ha tutti gli ingredienti, racchiude gli elementi piu importanti per me come donna e persona, La storia del personaggio che vado a rappresentare, la musica, il movimento (ogni personaggio si muove in maniera diversa) i costumi, Sono un'attrice e non potevo trovar miglior collocazione per entrare e uscire ogni volta che voglio da un personaggio, Ecco cos'è per me il Burlesque Liberta' di espressione.

Sophie l' Amour:...il percorso di ogni artista è diverso per tutte: ad esempio, io vengo dal teatro e importanti studi all'estero nella recitazione, poi piano piano mi sono avvicinata a questo mondo che pensavo lontano anni luce in Italia. Invece grazie al ritorno pubblicitario della favola Dita Von Teese si è iniziato a parlarne

Stella di plastica:considero il burlesque anzitutto una danza ed una disciplina composita: ballo, abbigliamento, coreografia, recitazione.
Per formazione io ballo e ballerò anche se il burlesque passasse di moda, come molti pensano, me compresa.
L'ambiente è piccolo e tutto vien fatto artigianalmente, abbigliamento compreso e questo come artista ti arricchisce  e stimola.
« Ultima modifica: Ottobre 28, 2013, 06:48:57 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #6 inserito:: Maggio 24, 2012, 12:21:39 »

Se cerchi le performers attualmente attive in Italia eccoti accontentata:
  Dee Amante,Candy Rose, Vesper Julie ,Giulia Di Quilio, Albadoro Gala, Rosa Divina ,Sophie Lamour, Annalisa lavarone ,Cherilyn Chic Shake, Boston Brandy,MissVampfire,Giulia Cencioni,Lolly Anne lou
Aggiungo qualche altro nome : Cherie LaMou, Giulia Montano, Grace Hall II,  La Dyvina,  LucybelVonhell Bettie Belletto,    Micaela Romanelli, Rita Lynch,   Sophie D'ishtar,
« Ultima modifica: Settembre 18, 2012, 08:21:15 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #7 inserito:: Maggio 30, 2012, 11:48:30 »

Mi indicate i nomi delle migliori performers in circolazione per poter vedere qualche video su Youtube e farmi un'idea un po' più precisa? Mi sto interessando a quest'arte ma sono decisamente all'inizio
Non hai che da leggere altre discussioni come "cos'è il burlesque: la parola alle performers" o visitare www.burlesque.viavai.com Stiamo pensando come redazione di fare un profilo per le più famose burlesque performers italiane, riunendo il materiale raccolto tra dichiarazioni, interviste, spettacoli e filmati online disponibili
Registrato

Ale Blacks
Burlesque
Jr. Member
*
Messaggi: 27



Mostra profilo
« Risposta #8 inserito:: Giugno 04, 2012, 07:32:07 »

Meglio delle performers per dare una definizione non ce n'è....
Eccovi l' intervista completa di miss Satine a sfilate.it :
Non più solo una moda anche in Italia. Di certo non una moda solo per poche elette.
Signore, è scoppiata la Burlesque-mania! Nato in Inghilterra nella seconda metà dell’800, dove le donne che si esibivano parodiavano le ricche aristocratiche, vestendosi ed agghindandosi da ‘gran dame’ con ogni sorta di pizzi, merletti e lustrini, cresciuto e passato per il cinema col musical interpretato da Cher e Christina Aguilera, fino ad arrivare ai tempi nostri, con la ‘regina del Burlesque’, la ex signora Marilyn Manson – Dita Von Teese (celebre la sua esibizione a San Remo del 2010 dentro una gigantesca coppa di Champagne) ne ha fatta di strada quella che era nata come semplice parodia del più classico strip-tease!

Oggi è una passione che coinvolge sempre più donne (..e uomini, attenti a non perdersi un’esibizione) di ogni latitudine, professione ed età. Il tutto con un unico filo conduttore, un’unica parola d’ordine: divertimento!

Divertirsi e saper divertire, sempre e comunque, in un intreccio tra ironia e seduzione. Una riscoperta della femminilità, a volte celata, tenuta nascosta, ma che è viva e presente in ogni donna, unita a quella giusta miscela ironica che spezza ogni sorta di tabù. Così nascono le nuove Burlesque-performer.. Scuole, corsi, stage spopolano e prendono sempre più piede in palestre e scuole di danza, tenute da famose performer internazionli. Tacchi, bustini, guepière, reggicalze, abiti di scena che richiamano i favolosi anni ’50 e ’60, realizzati o comprati, in tema con lo spettacolo che di volta in volta si presenta. Tutto questo è il mondo che gravita attorno al Burlesque!
Per l’occasione Sfilate.it incontra Silvia, alias Miss Satine.. per parlarci di come abbia fatto di una passione la sua vita e di un hobby il suo lavoro.

Silvia com’è nata in te questa passione. Come ti sei avvicinata al burlesque?
Ho sempre avuto una vena artistica che appagavo recitando, cantando, ballando, presentando..insomma in varie forme..ma mi mancava sostanzialmente una vera espressione in cui evinceva il mio modo di essere donna un pò femme fatale ma con quel pizzico di ironia, da sempre innata dentro di me… e quando qualche anno fa per caso ho visto alcuni spettacoli burlesque, quando ancora in Italia non se ne parlava, mi sono incuriosita e ho voluto approfondire questo mondo, perchè rispecchiava in tutto e per tutto la mia personalità. Dita Von Teese e Betty Page i mostri sacri del burlesque versione pin up sono state le mie muse.. Dita per la sua sensualità ed eleganza e Betty per l’ironia che metteva in ogni sua singola espressione.

Quando l’idea di trasformare il burlesque da semplice passione a vera e propria professione, girando l’Italia e l’estero portando in giro i tuoi spettacoli…
Ho cominciato ad avvicinarmi al Burlesque con dei corsi, degli stage con artiste internazionali, poi da lì ho capito che dovevo andare un pò avanti, che volevo assolutamente provare ad esibirmi.. i miei primi show non erano proprio come desideravo che fosserò, mi mancava qualcosa…allora ho preso lezioni private e quando ho acquisito più sicurezza mi sono buttata, proponendomi in alcuni locali Milanesi.. ma ho voluto cominciare con un qualcosa che facesse la differenza almeno qui in Italia, mi sono fatta costruire una grande coppa come quella che ormai conoscono tutti, vista negli spettacoli di Dita… e da li non mi sono più fermata, la mia grande passione per il vintage, il retrò, per l’eleganza delle donne anni 50, un pò per volta sono diventati il mio stile di vita. Fino a fare di tutto questo la mia attuale professione!

Come nasce la ricerca di vestiti, bustini, lingerie, che utilizzi nei tuoi spettacoli? Ce ne parli.. 
Sono una donna estremamente femminile, amo da sempre valorizzare il mio corpo con accessori che lo rendano elegantemente sexy, e lo stile anni 50 rispecchia assolutamente la massima espressione della donna elegante ma allo stesso tempo terribilmente sexy, mai volgare. Ci sono moltissimi negozi che propongono accessori o vestiti pseudo burlesque o comunque in stile 40/50 ma sono diciamo un pò inflazionati e poco ricercati. Io mi ispiro alle più grandi dive Americane di quei tempi, così insieme alla mia sarta specializzata in corsetteria disegno e creiamo insieme tutto quello che mi occorre per lo show.. c’e ben poco di acquistato nei negozi, salvo pochissimi accessori.

Cosa ti piace del Burlesque.. E cosa piace agli uomini?
Del Burlesque adoro praticamente tutto, la musica, le movenze, l’ironia che si lega al gioco sottile di seduzione che nasce tra me e il pubblico. Quando salgo sul palcoscenico la femme fatale che c’è in me salta fuori con il desiderio di lasciare un ricordo speciale. Mi piace divertire e ammaliare chi mi guarda.. divento a tratti una pantera e subito dopo una burlona.. il pubblico non sa mai cosa accadrà dopo.. perche gioco con il mio personaggio che come dicevo prima e un misto tra ironia e sensualità! Il pubblico maschile spesso è più concentrato a guardare le mie forme, ma poi rimane colpito dalla mia simpatia durante lo show. Comunque il Burlesque e più apprezzato dalle donne, che si rispecchiano in questa forma d’arte, non entrano in competizione anzi ne rimangono affascinate.

Quanto sono importanti le forme in uno spettacolo burlesque?
Molto e poco… mi spiego meglio, ovviamente vedere una bella donna con tutte le forme al punto giusto è sicuramente un bel vedere, ma non sono essenziali nel burlesque. Ci sono artiste Burlesque che non hanno di certo un fisico longilineo o addirittura sono”extra large”! Ma riescono ugualmente a calamitare il pubblico con la loro sensualità , ironia, e bravura. Quindi credo che il corpo sia soltanto un mezzo per esprimere quello che hai dentro.

 Cos’è per te la seduzione?
La seduzione e un istinto primordiale… ogni essere vivente e non parlo solo di uomini e donne, è predisposto alla seduzione – in natura, così come tra gli animali – C’e chi seduce con la consapevolezza di farlo e chi lo fa inconsapevolmente, e lì che la seduzione diventa fatale!!

Come prende vita un tuo show e come nascono le coreografie di uno spettacolo burlesque?
I miei act prendono vita piano piano… comncio a pensare ad un tema, ad un personaggio, mi lascio ispirare dal momento (ad esempio sto preparando il mio ultimo show, che è un connubbio tra il serpente tentatore ed Eva) e da lì poi inizio a pensare alla storia..e nella mia mente l’act comincia a prendere vita..lo focalizzo mentalmente e costruisco i vari dettagli per l’abito di scena..lo disegno e lo passo alla mia costumista che realizza sotto le mie indicazioni l’abito e l’eventuale scenografia, penso ai movimenti e alla musica che devono sposarsi con il nuovo show… punto moltissimo sul vestito di scena che  sarà poi il 50% dell’Act. Il mio nuovo dress, ad esempio, sarà un serpente con tanto di coda e lingua biforcuta..che entra in scena strisciando.. tutto verde e oro, al centro del palco si accorge di una mela rossa appesa ad un filo – l’albero -  e li avviene la mutazione, finedo nei panni di Eva che mangia la mela…i dettagli però li scoprirete venendo a vedere un mio spettacolo!

Gioco, coinvolgimento, danza, musica.. Il burlesque può definirsi tutto questo..e cos’altro?
Se fatto veramente bene, la massima espressione del Burlesque è Arte.
Beh, che ne dite?
« Ultima modifica: Giugno 05, 2012, 11:36:46 da Admin FOR who(U) Mmmmmh » Registrato

Debbie Boop
Newbie
*
Messaggi: 3


Mostra profilo
« Risposta #9 inserito:: Giugno 07, 2012, 10:45:48 »

Un'altre bravissima performer italiana è Cleo Viper, attualmente a Las Vegas, unica italiana in gara, e Sweety-J, vincitrice di Lady Burlesque!
Registrato

Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a: